Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

SINDROME DI BUDD CHIARI

Buongiorno,sono una donna di 41 anni, mi è stata diagnosticata la sindrome di budd chiari con conseguente cirrosi epatica in stadio avanzato.Ho avuto un paio di episodi di scompenso ascitico rientrato attaverso l'utilizzo di diuretici. Vorrei sapere se esiste una cura sperimentale. Ho letto che si puo procedere all'infusione di cellule staminali. nel mio caso è possibile?
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno non vi e' nessuna cura “sperimentale “ in caso di severa disfunzione del fegato o la ricanalizzazione della trombosi (difficile) o il trapianto potranno essere un opzione

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione