Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Epatopatia ed epatite b

Salve, Scrivo per un consulto per mio padre. Uomo di 56 anni, fin da giovane ha avuto transaminasi un po’ più alte rispetto al rango di riferminento. Nel mese di giugno in seguito ad un controllo di routin ematico ha riscontrato transaminasi alte. Dall’ecografia addominale e’ emerso ciò che scrivo di seguito: Il fegato appare di forma e volume regolari ed ecostruttura finemente disomogenea per un aspetto granuloso da sfumate e puntiformi immagini tenuemente ipoecogene in un contesto basale iperecogeno (epatopatia cronica evolutiva?). Assenza di definiti segni di lesioni focali. Le vie biliari entra ed extra epatiche non sono dilatate. La vena porta e’ pervia e di calibro regolare. Presenza di alcuni piccoli linfonodi ipoecogeni in sede ilare e retrogastrica. Da approfondire con risonanza magnetica con mezzo di contrasto. Premetto che mio padre non ha mai fatto ecografia addominale e questa e’ La prima in assoluto e non ha mai esami specifici per l’epatite. E’ un quadro allarmante? Ha fatto inoltre tutti i marcatori per il fegato, tutti nella norma, ma e’ risultato positivo all’epatite b, hbasag, e’ portatore Di epatite b, gli anticorpi sembra non si siano formati.
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera dai dati riportati il quadro epatico sembra evoluzione di epatopatia appunto hbv relata
Completerei come consigliato con risonanza magnetica e se non fatto eseguirei dosaggio HBVDNA

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione