Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

fegato

buongiorno, l epatologo mi ha prescritto esami sangue in quanto con l ecografia ha riscontrato un puntino nel fegato, che essendo troppo piccolo non è in grado di sapere se è un angioma o una ciste o che, vorrei avere una sua opinione grazie hbsag negativo, anticorpi hbsag 3,10 negativo,hbcag negativo, a. anti hav totali 100 positivo, anticorpi hcv negativo, tempo di protrombina secondi 12,6, inr 1,11, ratio 1,11,vitamina b 12 866, ferro 326,transferrina 251, transferrina saturazione 91,5, folati 6,9, ferritina 497, sodio 140, potassio 4,0,creatinina 0,65, glucosio 132,colesterolo totale 195, colesterolo hl 53,trigliceridi 240, aste 95, bilirubina totale 1,1, bilirubina diretta 0,4, alt 113, fosfati alcalina 115, ggt 661, omocistein a 19,1, proteine totali 7,5, albumina 50,5, alfa 1 globuline 4,0, al fa 2 13,0, beta 1 6,8, beta 2 8,0, gamma globuline 17,7, rapporto albumina /globuline 1,02, tsh 4,27, ft4 9,7, insulina 20,emoglobina glicata 33, alfabeto proteina 6,7 premetto che nel periodo delle feste ho mangiato formaggi e bevuto vino, ma mi s embrano eccessivi questi valori ringrazio nuovamente e attendo una risposta
Dott.ssaC.Di BenedettoMedico specialista in Medicina Interna.
USC Gastroenterologia 1
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente sulla lesione epatica non posso esprimere alcuna opinione in assenza delle immagini e del referto ecografico. per quanto riguarda i suoi esami ematici la sierologia per i virus dell'epatite b e c è negativa pertanto lei non è affetta da epatite b o c cronica e ha invece in passato contratto l'epatite a cosa che non ha alcuna rilevanza attuale. i restanti esami evidenziano alterazioni di tipo metabolico ossia una iperglicemia a digiuno e una elevazione dei lipidi pertanto la invito a discutere con il suo curante le sue abitudini alimentari e il suo stile di vita per apportare le necessarie modifiche. tali alterazioni metaboliche possono infatti impattare significativamente anche sul fegato causando una infiammazione che col tempo può evolvere in un danno irreversibile. si rivolga pertanto al suo curante per una ottimizzazione della dieta e dello stile di vita e per impostare i successivi controlli.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione